Parlando di Music Inside The Media, credo che sia impossibile non scrivere di Sostiene Bollani, il programma che il mitico pianista jazz sta conducendo da due settimane a questa parte su RaiTre (e che purtroppo durerá solo 6 settimane), nel comodo orario delle 23.55 della domenica, ma si sa, non si puó togliere spazio a trasmissioni di qualitá come Porta a Porta o Star Academy, (che credo parta tra poco, io davvero non sto dormendo nell´attesa di vederlo). Ma stiamo tergiversando, torniamo a Sostiene Bollani. La cosa positiva é che puó essere visto anche in streaming qui, e che soprattutto, nonostante l´orario infame, finalmente si riesca a vedere in tv un po´ di musica decente, dopo che quest´ultima é stata ripetutamente violentata in tv in Italia nel corso degli (potrei dire ultimi 60 anni, dato Sanremo, ma mi limiteró ai tempi recenti per cui considereró solo gli) ultimi 10 anni con Amici, trasmissione da molti soprannominata la “Oxford della musica” per la qualitá dei suoi alunni e per il savoir-faire dei suoi protagonisti, o X-Factor se vogliamo proprio farci del male. Sostiene Bollani, a differenza degli insulti di trasmissioni sin qui citate, non é un programma pseudomusicale, , ma parla realmente di Musica, quella vera, quella dei compositori, dei musicisti, dei jazzisti, dei cantautori. Bollani dimostra come oltre ad essere un grande pianista sia  anche un ottimo intrattenitore, muovendosi su quel sottile equilibrio tra parti musicali e parti parlate indispensabile in una trasmissione del genere, mentre risulta forse meno riuscito il ruolo di Caterina Guzzanti, la cui presenza é abbastanza superflua a mio giudizio. Ad ogni modo veder scorrere le note della Rhapsody in Blue su Raitre personalmente per me rappresenta una gioia, e spero lo sia anche per tutti gli altri amanti della musica, ai quali consiglio di dare se non altro, almeno un occhio (e soprattutto un orecchio) a Sostiene Bollani.
Sonic M

 

 

 

Annunci