Eccoci con quello che considero un altro classico dei Music in The Media. Per chi (come il sottoscritto) adora le atmosfere di inizio secolo scorso, le storie delle grandi migrazioni verso quell’America che rappresentava una nuova vita per milioni di persone armate solo di una valigia piena di speranze e buona volontá, quelle atmosfere fatte di jazz ancora grezzo ma già così potentemente espressivo, allora non può fare a meno di vedere almeno una volta La Leggenda del Pianista sull’Oceano, film di Giuseppe Tornatore con protagonista un grandissimo Tim Roth e tratto dal libro di Alessandro Baricco, Novecento (che come molti sapranno non è riferito all’anno ma al cognome del protagonista della storia, ndr). Il plot è tanto semplice quanto avvincente. Il protagonista, un orfano abbandonato sul transatlantico Virginian, viene trovato e cresciuto a bordo dall’equipaggio, e pertanto vive tutta la propria esistenza sulla nave, conoscendo e osservando il mondo attorno a se e riuscendo a trasformarlo in musica. Memorabile la scena del duello con “l’ inventore del jazz“, Jelly Roll Morton, che venuto a conoscenza della bravura del pianista decide di raggiungerlo a bordo per sfidarlo. Film particolare e poetico da vedere ed ascoltare, in virtù del valore aggiunto dalle superbe musiche composte per l’occasione dal maestro Ennio Morricone. Sotto trovate il video della scena del duello tra Jelly Roll e Novecento, assolutamente godibile. Enjoy,

 

Sonic M

 

Annunci